immagine grande

Turismo, Formazione e Lavoro
in Puglia

Statuto

ARTICOLO 1 – Costituzione

Conformemente a quanto previsto dall’articolo 13 del CCNL Turismo 30 Maggio 1991 e successive modifiche ed integrazioni è costituito da FEDERALBERGHI, FAITA, FIAVET, FIPE e da FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL l’Ente Bilaterale Territoriale Unitario del Settore Turismo – Puglia di seguito denominato E.B.T.

ARTICOLO 2 – NATURA

L’E.B.T. ha natura giuridica di associazione e non persegue finalità di lucro.

ARTICOLO 6 – SCOPI

INIZIATIVE

L’ E.B.T. costituisce lo strumento per lo svolgimento delle attività individuate dalle parti stipulanti il CCNL-Turismo in materia di occupazione, mercato del lavoro, formazione e qualificazione professionali.

1 – A tal fine l’ E.B.T. attua ogni utile INIZIATIVA e in particolare:

A – Programma e organizza iniziative in materia di formazione, qualificazione professionale, aggiornamento, riqualificazione e riconversione rivolta a privati, imprese e pubbliche amministrazioni, partecipando a progetti finanziati con fondi locali, regionali, nazionali e comunitari.

B – Offre orientamento professionale, counseling, bilanci e certificazione delle competenze, compatibilmente con le disposizioni che regolanola materia;

C – Organizza stage, visite guidate, seminari di studio, work-experience;

D – Provvede al monitoraggio e rilevazione permanente dei fabbisogni professionali e formativi del settore;

E – Predispone interventi per favorire l’incontro tra domanda e offerta del lavoro;

F – Predispone e/o coordina schemi formativi per specifiche figure professionali, al fine del migliore utilizzo dei contratti di formazione e lavoro e i contratti di apprendistato;

G – Svolge i compiti allo stesso demandati dalla contrattazione collettiva in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro;

H – Promuove a livello locale iniziative finalizzate al sostegno temporaneo del reddito dei lavoratori coinvolti in processi di ristrutturazione e riorganizzazione che comportino la cessazione e/o la sospensione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, ovvero a finanziare corsi di riqualificazione per il personale interessato da tali provvedimenti;

I – Svolge le azioni più opportune affinché dagli Organismi competenti siano predisposti corsi di studio che, garantendo le finalità di contribuire al miglioramento culturale e professionale dei lavoratori favoriscano l’acquisizione di più elevati valori professionali e siano appropriati alle caratteristiche delle attività di comparto.

OSSERVATORIO

L’ E.B.T. istituisce l’OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO, che costituisce lo strumento per lo studio delle iniziative adottate dalle parti in materia di occupazione, mercato del lavoro, formazione e qualificazione professionale, realizzando una fase di esame e di studio idonea a cogliere gli aspetti peculiari delle diverse realtà presenti nel territorio ed a consentire la stima dei fabbisogni occupazionali.

1 – A tal fine l’ OSSERVATORIO:

A – programma ed organizza, al proprio livello di competenza, le relazioni sulle materie oggetto di analisi dell’Osservatorio Nazionale inviando a quest’ultimo i risultati, di norma a cadenza trimestrale, anche sulla base di rilevazioni realizzate dalle Associazioni imprenditoriali in ottemperanza alle disposizioni di cui all’articolo 9 della legge n. 56 del 1987 e con le garanzie di riservatezza ivi previste;

B – ricerca ed elabora, a fini statistici, i dati relativi agli accordi realizzati in materia di contratti di formazione e lavoro, di apprendistato nonchè di contratti a termine, inviandone i risultati, di norma a cadenza trimestrale, all’Osservatorio Nazionale.

C – promuove iniziative di studio, analisi e ricerche sul mercato del lavoro al fine di orientare e favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro(anche rispetto ai lavoratori extracomunitari) nonchè di verificare le esigenze di formazione e di qualificazione reclamate dalle diverse esigenze territoriali, settoriali e/o di comparto.

D – cura la raccolta e l’invio di accordi territoriali ed aziendali all’Osservatorio Nazionale;

E – svolge funzioni di coordinamento, vigilanza e monitoraggio dell’attività dei Centri di Servizio in materia di mercato del lavoro.

MONITORAGGIO

Effettua il MONITORAGGIO del ricorso al lavoro temporaneo e al contratto a tempo indeterminato.

ARTICOLO 8 – FINANZIAMENTO

1 – L’ E.B.T. è finanziato da quote versate da tutte le Aziende e dai loro dipendenti nella misura prevista dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da aziende del settore Turismo.

2 – La quota a carico dei dipendenti sarà trattenuta dai datori di lavoro sulla retribuzione mensile e versata all’ E.B.T. unitamente a quella a proprio carico, con le modalità stabilite nel regolamento.

ARTICOLO 9 – ORGANI DELL’EBT